Mostra Antologica (2014)

19 luglio, 2014 - 7 settembre, 2014

Castello di Calatabiano, mostra organizzata dal Museo MACS di Catania, Calatabiano (CT)

Catania, luglio 2014 – Verrà inaugurata sabato 19 luglio alle ore 20 la mostra antologica di Marta Czok all’interno del sito archeologico monumentale Castello di Calatabiano. La mostra, a cura di Laura Cavallaro, è organizzata dal MacSMuseo Arte Contemporanea Sicilia di Catania, e affronta alcuni dei temi da sempre cari all’artista: il potere, la storia, la religione, la famiglia, e in generale tutto ciò che ruota attorno all’individuo, inteso come essere umano dotato di sogni, paure, speranze ma anche come società, come individuo collettivo.

I dipinti di Marta Czok sono sempre dotati di una grande ironia, che spesso sfocia nella satira.

Da grande osservatrice, Czok raffigura le vite comuni come quelle dei potenti, e anche quando lo sguardo dell’artista si rivolge alle tante imperfezioni della nostra società, si va oltre la semplice condanna, che risulterebbe in un contributo limitato e improduttivo. Czok, al contrario, sorprende mettendo in quadro la speranza, facendo uscire lo spettatore con un sorriso complice.

La mostra antologica raccoglie opere uniche di grandi dimensioni che permettono di apprezzare l’evoluzione stilistica e il suo approccio ai temi trattati nel corso degli anni.

Scrive Laura Cavallaro nella presentazione della mostra: «Marta Czok dipinge l’esistenza. Il suo occhio, come un’implacabile lente d’ingrandimento scruta scene di ordinaria quotidianità; la sua mano, strumento coraggioso, le fissa rigorosamente sulla tela, strappandole, per salvarle forse, all’aberrante consuetudine di uno sguardo che non vede e che, inesorabilmente, è costretto all’abitudine».

Le opere raccolte in questa antologica, sempre nelle parole della curatrice, rappresentano «un repertorio in cui il tratto preciso dell’acrilico e dell’olio si sposa con il segno più nebuloso del carboncino e della grafite, in cui personaggi dai volti ilari, dalle espressioni stranite e dai corpi torniti e pieni convivono con più magre e seriose figure ed in cui lo spazio si fa, per vuoti e pieni, ma in esso ogni cosa vi trova il suo posto».

Con l’occasione della mostra verrà presentata l’opera che entrerà a far parte della collezione permanente del MacS a Catania.

Dal 19 luglio al 7 settembre 2014

Leggi l’intervista di Grazia Calanna a Marta Czok.

InformazioniDurata della mostra: dal 19 luglio al 7 settembre 2014
Sede espositiva: Castello di Calatabiano
Indirizzo: Via Alcantara, 142 – 95011 Calatabiano (CT)
Telefono: 095 640450 – 340 3884808
Orari Mostra: Tutti i giorni dalle ore 9:00 alle ore 22:00. Orario continuato. (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura).
Ingresso: Intero: € 5,00 – Ridotto: € 3,00 (tra 6 e 18 anni ed oltre 65 anni) + € 2,00 ascensore; gratuito (bambini sotto i 6 anni; diversamente abile)
Web: www.castellodicalatabiano.it – www.museomacs.it – www.martaczok.com – www.volpeuva.com
Mail: info@castellodicalatabiano.it

FacebookGoogle+PinterestWhatsAppTwitterEmail